FICHI CALAMARI E COMPOSTA DI CIPOLLE

Fichi e Calamari

Fichi e Calamari un’accoppiata inaspettata e vincente!

Fichi e Calamari sono 2 ingredienti che non ci si aspetta di trovare nello stesso piatto, quindi ideali da abbinare se volete stupire i vostri ospiti. Inoltre sono un’accoppiata veramente golosa, un connubio di sapori uniti e completati dalla composta di Cipolle Ramate di Milano. Alla fine della ricetta, inoltre, tutti i trucchi per cucinare calamari tenerissimi.

Fichi Calamari e Composta di cipolle

INGREDIENTI

  • 6 Fichi maturi e sodi
  • 8 Calamari non troppo grandi
  • 3 Cipolle Ramate di Milano
  • 1 bicchiere di olio di semi
  • Rosmarino e salvia
  • 2 cucchiai di aceto bianco
  • Sale, pepe, olio extravergine q.b.

Pulite, lavate ed asciugate i calamari. Metteteli a marinare con l’olio di semi, aghi di rosmarino sale e un po’ di pepe. Copriteli con pellicola e lasciateli riposare in frigo.

Ricette con i calamari: la marinatura
Mettete i calamari a marinare con olio di semi, rosmarino, sale e pepe.

Nel frattempo preparate la composta di cipolle: sbucciate le cipolle e affettatele a velo. Fatele rosolare in una padella antiaderente con 1 cucchiaio d’olio per 2 minuti girandole ogni tanto. Bagnatele con l’aceto bianco, appena sarà sfumato aggiungete ½ bicchiere d’acqua e aggiustate di sale. Lasciate stufare le cipolle, con il coperchio, a fuoco basso per circa 20 minuti.

Lavate e asciugate i fichi, tagliateli in 4 spicchi. In un padella antiaderente mettete un velo d’olio e fateli rosolare su tutti e 2 i lati della polpa.

Scaldate molto bene una piastra, meglio se di ghisa, sgocciolate i dalla marinata e cuoceteli velocemente.

Impattate mettendo i calamari grigliati al centro del piatto, i fichi arrostiti e un cucchiaio di composta di cipolle. Completate con un rametto di rosmarino e servite.

Fichi e Calamari
Fichi e Calamari un’accoppiata vincente unita dalla composta di cipolle.

Note:

  • Per questa preparazione potete utilizzare sia fichi neri che i fichi bianchi, verrà ottima in ogni caso.
  • La CIPOLLA RAMATA DI MILANO è una cipolla tardiva (si raccoglie a settembre), ha polpa bianca molto profumata dal sapore intenso e dolce. E’ perfetta per cotture al forno, confetture, insalate ed è ottima sulla pizza. Se non trovate ancora le Cipolle Ramate di Milano, per questa ricetta d’estate andranno benissimo anche le Cipolle di Tropea.
  • RICETTE CON I CALAMARI: Per ottenere calamari tenerissimi dovete avere piccoli accorgimenti: la piastra deve essere caldissima, e non dovete cuocere troppo i calamari altrimenti risulteranno gommosi. Per calamari di media dimensione basteranno 2 minuti per lato, nel caso di calamari piccoli (come quelli che ho utilizzato in questa ricetta) è bastato 1 solo minuto per lato. I tentacoli necessitano sempre di ½ minuti in più.
  • La buccia dei fichi si mangia? Assolutamente SI, basta lavarli e togliere il picciuolo. Secondo alcune credenze popolari le bucce fanno molto bene perché aumentano le masse muscolari! In realtà mangiare o meno la buccia dipende esclusivamente dai gusti personali.
  • Altra curiosità: si pensa che i fichi siano frutti estremamente calorici, ma non è assolutamente vero ogni 100 gr apportano circa 50 calorie, non più di altri frutti freschi. Diverso è il discorso se si parla di fichi secchi, in questo caso ogni 100 gr abbiamo 249 calorie.
  • Per un menù “a tutto Fichi” preparate come antipasto Prosciutto e Fichi un classico però moderno!
  • Metti una sera d’estate…. tanto caldo, poca voglia di cucinare… ma tanta voglia di gustare qualche cosa di buonoe stuzzicante.   Se volete portare in tavola i colori e i sapori dell’estate ecco alcune ricette veloci e sfiziose da servire nella stagione estiva>> RICETTE ESTIVE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *